mercoledì 22 giugno 2016

Beauty review: must have Alverde


Stavo pensando che ho provato parecchi prodotti Alverde, ma non ne ho mai parlato qui sul blog a parte qualche foto di shopping compulsivo sulla pagina Facebook 
Non è stato certo per qualche sorta di segreto ma,visto che Alverde non è propriamente raggiungibile dal mercato italiano, non mi sembrava giusto condividere con voi prodotti che non potevate acquistare. 
Con l'arrivo dell'estate però, magari qualcuna di voi viaggerà e potrà mettere le sue manine su questi prodotti, per cui vi consiglio di fiondarvi in un DM e dare un'occhiata ai miei must have Alverde.
Presentiamo innanzitutto Alverde. Si tratta di un marchio bio che potete trovare solo nei negozi DM Drogerie - Markt, catena tedesca (tipo i nostri Acqua e Sapone, ma con un forte accento bio), e li trovate in Germania, ovvio, ma anche in Austria, Slovenia Croazia, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Romania, Serbia, Bulgaria, Bosnia Erzegovina e Macedonia. Insomma un motivo in più per visitare questi Paesi!
Cos'ha di speciale? Sicuramente il rapporto qualità/prezzo. A fronte di un prodotto bio certificato il prezzo che pagate è davvero piccolissimo (soprattutto se li comprate in Germania). Parlo di prodotti che costano da 0,99 a massimo 4,99 euro e che spesso trovate in offerta. Quindi davvero poca spesa! Ovvio non possono avere la stessa qualità e attenzione ai dettagli di Tata Harper, però insomma, vale davvero la pena provare questi prodotti e se non ci piacciono, amen, li avrete pagati comunque pochissimo!
Dalla testa ai piedi dunque vi presento quello che mi è piaciuto di più!

CAPELLI
Non ho capelli particolarmente problematici, cuoio capelluto normale e lunghezze/punte decolorate quindi un po' secche (ma non tantissimo). Degli shampoo ho provato la linea Feuchtigkeit Aloe Vera Hibiskus che mi seccava terribilmente il cuoio capelluto (viene sostituito da questo ora Bio-Passionblume Bio-reis), quella Nutri-care Bio-Mandel Bio-Argan che non mi piaceva particolarmente (specie il profumo), la linea Repair Avocado Sheabutter che penso sia la migliore e l'ultima uscita Volumen Bio-Bambus Bio-Orangenminze che trovo ottima per i lavaggi frequenti e per il periodo estivo. Balsamo preferisco sempre la linea Repair Avocado  Sheabutter a tutti gli altri. La linea Repair si completa con la Repair-Haarmaske, Repair-Haarbutter e Repair-Haarspitzenfluid tutti ottimi. Ho provato lo spray bifasico Feuchtigkeit 2-Phasen-Sprühkur (che dovrebbe essere una specie di risciacquo acido) ma non mi sembra influisca molto, e questo fluido per doppie punte Hitzeschutz-Spray 5in1 Bio-Zitrone Bio-Papaya che non mi dispiace.

VISO (Qua divido per detergenti, creme e contorno occhi)
Detergenti
Ho provato quello alla mela Beauty and Fruity 3in1 Reinigungsschaum Limette Apfel ma su di me (pelle mista soggetta a lucidità) trovo che sia troppo aggressivo e sgrassante, Aqua-Peeling Meeresalge è uno scrub molto fresco e pulisce bene, Peeling Bio-Aprikose Bio-Calendula favoloso, detergente 3in1Reinigungsschaum Sensitiv Bio-Hamamelis Bio-Kamille il mio preferito per la mattina perché deterge, senza aggredire il viso, anzi è una coccola, ma verrà sostituito da una mousse (vedremo come si comporterà). Il bifasico 2-Phasen-Makeup-Entferner bocciato, a me bruciava tantissimo, lo struccante occhi Augen-Makeup-Entferner Calendula  invece è molto buono e delicato. 
Creme 
Tagescreme Bio-Wildrose, buona, leggera forse meglio per l'inverno su una pelle mista, ma consigliatissima. Vital Nachtcreme Passionsblume ricca, la metto la sera, non mi è dispiaciuta per quest'inverno.
Contorno occhi
Q10 Augenserum Bio-Gojibeere senza gloria, mi sembra che sia finito troppo presto. Vital Augencreme Passionsblume mi è piaciuto nella routine invernale serale.
Una chicca per le ciglia è il siero Wimpernserum Overnight Coffein Serum, un mascara curativo da passare sulle ciglia e lasciare agire durante la notte.

CORPO - MANI - UNGHIE
I detergenti e gli scrub mi son piaciuti tutti, scegliete la profumazione che vi piace di più. Lo stesso con le creme e gli olii corpo, io ho provato solo il burro corpo Macadamianuss Karitébutter che è meraviglioso! Crema mani calendula ottima, si asciuga in un istante nonostante ciò idrata a fondo. Nagelpflegecreme Aprikose crema per le cuticole è una vera manna, lo massaggio ogni sera e le cuticole sono morbidissime e anche le unghie mi sembrano beneficiarne, le trovo molto più resistenti. Straconsigliato! Deodorante Deo Roll-on Soft Aloe Vera Perle, buona la profumazione non tanto l'efficacia.
Mi auguro che questo mio post vi sia utile, di certo vi avrà fatto venire voglia di provare qualcosa di Alverde spero! Alla prossima! 
Bacini
Hyatt

lunedì 13 giugno 2016

Beauty Review: Acqua Micellare Domus Olea Toscana


Ora come ora ogni casa cosmetica ha la sua acqua micellare. Famosa quella di Bioderma (review qui) usata in tutti i backstage delle sfilate da innumerevoli makeup artist. La funzione è la stessa per tutte ovviamente: struccare nel modo più gentile immaginabile. Questo è reso possibile dalle caratteristiche delle acque micellari: particelle (o micelle appunto) che attirano come calamite il trucco, i residui, il sebo lasciando la pelle pulita, ma non disidratata. In modo delicatissimo quindi strucca ogni impurità e rende la pelle pronta al trattamento successivo. Anche se quasi tutte le acque micellari in commercio recano la scritta "senza risciacquo" io la fase di detersione successiva non la salto mai: per quanto possano essere efficaci, non tutto il trucco può essere rimosso solo con acqua micellare e lo stessa micellare ha, al suo interno, dei tensioattivi che vanno comunque risciacquati.
Ma veniamo al prodotto di cui vi voglio parlare oggi: l'Acqua micellare 5 in 1 di Domus Olea Toscana. Premessa indispensabile sull'azienda Domus Olea Toscana: non si tratta di una semplice casa cosmetica ma cosmeceutica. Cosa cambia? I cosmeceutici di cui vi avevo già accennato in un altro post (qui) hanno una gamma di funzioni e di attivi particolarmente elevata. Grazie alla loro composizione risultano più efficaci e sono potenziati rispetto ad un semplice trattamento solo cosmetico. Tra i miei prodotti preferiti del 2015 avevo già parlato del loro Peeling Scrub Viso-Corpo (mini-review qui) che mi aveva incantata per la sua efficacia e gli ottimi risultati ottenuti. L'azienda Domus quindi non si smentisce proponendo quest'altro ottimo prodotto che è la micellare.
Gli ingredienti principali sono: estratto dalle foglie d'ulivo, aloe, miele, limone, estratto di caffè, liquirizia solo per citarne alcuni e promette ben 5 azioni in una: detergente, struccante, tonificante. lenitiva ed antiossidante.
Come mi sono trovata? Ottimamente. L'ho utilizzata in due modi diversi e devo dire che la seconda opzione mi è piaciuta particolarmente. Iniziamo dalla prima, cioè alla sera, come struccante vero e proprio. Sia che mi sia truccata o no, alla sera procedo con la detersione del viso. Quindi il primo step sarà bifasco sugli occhi (se sono truccati) e dischetto con micellare sul viso (truccato o no). Il potere struccante di questa micellare è ottimo, Scioglie bene ogni traccia di fondotinta, di trucco senza aggredire la pelle, anzi è una vera e propria coccola. Ora il viso è pronto per una detersione più profonda (clarisonic ad esempio). Devo dire che rimaneva ben poco da struccare dopo aver passato la micellare e questo vi dimostra la sua efficacia e potere struccante. La sensazione che lascia sul viso è molto piacevole, la pelle non è per niente arrossata anzi sembra quasi che respiri di nuovo, è idratata e non tira.
Il secondo modo di utilizzo (quello che mi è piaciuto di più) è stato al mattino, dischetto di micellare passato appena sveglia sul viso, per pulire la pelle dalle impurità accumulate durante la notte (di notte infatti avviene una parte importante del processo di rigenerazione cellulare), residui quindi di skincare serale, sebo in eccesso (ho la pelle mista). Procedo sciaquando il viso con semplice acqua o una spruzzata di acqua termale e la pelle è pronta a ricevere la skincare mattutina. Ho notato una maggior efficacia dell'Acqua Micellare Domus, non delle sue proprietà struccanti che già avevo apprezzato la sera, ma degli attivi cosmeceutici presenti nel prodotto (radice di liquirizia, estratto di caffè) che mi aiutano davvero tanto contro punti neri, pori dilatati e grana della pelle. Quindi promossa a pieni voti!
Spero che la recensione vi piaccia e vi prometto molte più recensioni in futuro, ho molti prodotti provati e da provare per voi!
Kisses,
Hyatt


Inci
INGREDIENTI/INGREDIENTS: Aqua [Water], Olea europaea (Olive) leaf extract*/**, Aloe barbadensis leaf juice*, Glycerin***, Decyl glucoside, Propanediol, Mel/Honey*, Avena sativa (Oat) bran extract*, Citrus medica limonum (Lemon) peel extract*, Cof fea arabica (Cof fee) seed extract*, Glycyrrhiza glabra (Licorice) root extract*, Sodium chloride, Sodium benzoate, Sodium dehydroacetate, Panthenol, Parfum [Fragrance].
*Da Agricoltura Biologica / From Organic Agricolture.
**Ottenuto presso PHYTOLAB, Polo Scientifico e Tecnologico dell’Università di Firenze /Made
by PHYTOLAB, Science and Technology Center of The University of Florence.
***Di origine vegetale / From plant origin.

martedì 16 febbraio 2016

Tag: finiti del mese!



Cercherò di tenere questa rubrica regolarmente, non appena finisco 2-3 prodotti! Non sarà facile, ma almeno spero di aiutarvi presentandovi la mia opinione sui vari prodotti che si alternano nella mia skincare, che ancora non è fissa, ma alcuni irremovibili cominciano a farsi vedere finalmente!
Ho finito 3, e dico 3, tonici!!! Non so come ho fatto, alcuni li ho iniziati prima, altri dopo e altri li sto usando adesso. Devo dire che non ero fan dei tonici finché non ho scoperto quelli bio. Gli "altri" non sortivano alcun effetto sulla mia pelle o mi creavano addirittura problemi, sopratutto quelli in cui era presente l'alcol. Detto questo vi faccio una breve presentazione di questi prodotti e il verdetto: promossi o bocciati?

Antos Tonico astringente
Lo adoro e penso che lo ricomprerò. Mi aiuta davvero a restringere i pori. Promosso!

Khadi Acqua di rose
Come non amarla!!! Indicatissima per la pelle arrossata, lenisce perfettamente e sa di rosa. Ha un leggero effetto astringente. Ricomprerò sicuramente!

So'bio Etic Eau Florale Hamamelis
Mi piace ma non mi ha fatto impazzire. Anche questa ha un'azione astringente e calmante sulla pelle, più delicata rispetto alle altre due.

So'bio Etic Struccante bifasico
Ottimo. Strucca benissimo e non irrita gli occhi, una passata e il trucco, anche waterproof, viene via. La confezione è un po' piccina, mi è finito in un lampo. Vorrei trovare un'alternativa.


Voi li avete provati? Vi sono piaciuti? Fatemi sapere nei commenti!!! 

Bacini

Hyatt

sabato 13 febbraio 2016

Beauty Review: Attivatore Vegetale per Maschere Phura




Oggi vi voglio parlare di una realtà geograficamente vicina a me, di cui nemmeno sapevo l'esistenza, ma che è molto apprezzata nelle spa all'estero. Sto parlando di Phura, un'azienda con sede a Monfalcone, in Friuli - Venezia Giulia, che sforna prodotti bio eccellenti, utilizzati in molti centri estetici e spa internazionali, con  tantissimi attivi di origine 100% vegetale che vi permettono di avere il massimo da ogni trattamento. In particolare volevo parlarvi di un prodotto specifico che è l'Attivatore Vegetale Phura per maschere. Questo prodotto, grazie ai suoi componenti, è in grado di amplificare e potenziare i benefici di ogni maschera viso che usate. 
Come funziona? 
Innanzitutto vi serviranno delle maschere in tessuto (cotone,altra fibra naturale o tnt). Io ho trovato queste (vi lascio tutti i link, non vi preoccupate) che arrivano dall'Asia (credetemi, in fatto di skincare là sono veramente avanti). Sono maschere compresse che con l'attivatore prendono forma e si reidratano.


Come procedere? 
Sulla pelle pulita applicate la vostra maschera preferita, che sia idratante o all'argilla o al ghassoul, non ha importanza. Sopra il vostro trattamento quindi adagiate la maschera in tessuto imbevuta di attivatore. Lasciate che la magia faccia il suo corso! Quindi procedete normalmente, risciacquate la maschera e applicate i trattamenti successivi. La maschera in tessuto è fenomenale soprattutto con le argille perché evita che la maschera si secchi e tiri (mi raccomando non fatele mai seccare sulla pelle, utilizzate un po' d' acqua termale in caso da spruzzare ogni volta che sentite la pelle tirare!).



I componenti principali dell'attivatore sono: distillato vegetale bio che sostituisce l'acqua nella formulazione, pesca (addolcente e vellutante), mela (rimineralizzante, vitaminico, rassodante) amamelide (disarrossante e rinfrescante), fiordaliso (astringente e antinfiammatorio), meliloto (addolcente, distensivo), proteine di grano (restitutivo e vitaminizzante), camomilla (anti-arrossamento e calmante), menta (rinfrescante e dermopurificante), biancospino (sedativo, cicatrizzante), melissa (distensivo e lenitivo), calendula (cicatrizzante, antinfiammatoria) e algina (umettante). Va bene su tutti i tipi di pelle, i preziosi estratti rimineralizzano la cute e i complessi vitaminici favoriscono l'azione rassodante e distensiva. Attualmente Phura  non ha uno shop online visto che i prodotti sono disponibili soltanto per le spa ed i centri estetici, ma presto saranno disponibili anche per i privati con la linea HOME! Per chi volesse provarli alle terme di Grado utilizzano i prodotti Phura!

Al prossimo post analizzerò la mia routine capelli, non mancate!!!!

Bacini,
Hyatt


martedì 29 dicembre 2015

Top Ten Beauty 2015


Tante cose sono cambiate nella mia skincare e beauty routine quest'anno! Farne una classifica sarà veramente dura, ma ci proverò! Rispetto allo scorso anno ho imparato molte cose sulla mia pelle, cosa gradisce e cosa meno, come valorizzarmi col makeup, come fare il contouring e lo strobing (quello ci riuscivo anche prima, grazie pelle mista!). Insomma tanti nuovi preferiti entrati a far parte della mia routine di bellezza! Siccome sono davvero tante le cose che ho provato e 10 sono i posti in classifica, dividerò in skincare, makeup e corpo/capelli ed eleggerò 3 preferiti per ciascuna categoria, lasciando il primo posto al prodotto che più mi ha strabiliato quest'anno! Tutto chiaro? Cominciamo?

Classifica Skincare
Al terzo posto ci metto una maschera che più di una volta mi ha salvato letteralmente la faccia! Avendo la pelle mista, tendo sempre a non nutrire troppo la pelle, ho sempre paura di lucidarmi prima di uscire di casa (e succede anche troppo spesso, grrr!). Nonostante ciò, so che la mia pelle reclama idratazione di tanto in tanto e a questo scopo, arriva in soccorso lei, la maschera trattamento intesivo alla rosa di Lavera. Prodottino scoperto oltreconfine, quando passo ne faccio scorta, nessuna mi lascia la pelle così morbida e rigenerata come lei! Delicatissima e con un profumo divino, la uso ogni volta che sento la pelle spenta, disidratata e stanca e sembra che abbia dormito 10 ore di fila, svegliando fresca come una rosa appunto! Promossissima!

Al secondo posto c'è il Peeling Maschera Anti-Age Viso e Corpo di Domus Olea (prossimamente ne sentirete parlare tanto di questo brand sul mio blog, stay tuned!). Uno scrub, una maschera, una magia! Lo applichi, lo lasci in posa come una maschera per 5-10 minuti, lo massaggi come uno scrub, hai una pelle nuova! Gli attivi sono tantissimi, trattandosi di cosmeceutico, mi aiuta tantissimo con i pori dilatati e la grana della pelle. A dir poco fantastico! Nel mentre gli attivi anti-age svolgono la loro funzione anti-rughe...goduria!

Al primo posto, rullo di tamburi, l'emulsione viso Alverde hamamelis e camomilla. Ormai non posso più farne a meno. Cercavo qualcosa per la pulizia mattutina del viso, ma tutto era troppo aggressivo, mi faceva l'effetto rebound con il sebo, la sola acqua mi seccava ancora di più e poi ho scoperto lei! Anche questo purtroppo reperibile, solo nei DM oltre confine (Germania, Austria, Slovenia. Croazia: se passate di là, saccheggiateli!), ha la consistenza di un latte detergente, ma è delicatissimo sul viso, L'azione dell'hamamelis astringente è perfetta per il mattino per minimizzare l'aspetto dei pori dilatati durante la notte. Leggerissima, si sciacqua che è un piacere, lascia la pelle pulita, ma che non "tira", pronta a ricevere i trattamenti successivi! Per me, insostituibile!

Classifica Makeup

Al terzo posto, old but gold, la BB Cream So'bio Etic. Dopo un inizio un po' difficile, con problemi di fissaggio e di lucidità non gradite, e dopo il confronto, quest'anno, con le sue concorrenti (Couleur Caramel, Purobio) per me rimane LA BB Cream. Coprenza assurda, facilità nella stesura, velocità di applicazione, tenuta ottima, per me rimane la migliore. Anche se ho la pelle mista, e su di me dovrebbe risultare troppo pesante, troppo coprente, riesco ad ottenere i migliori risultati solo con lei. Sembra che abbia messo un fondotinta, non una BB cream, eppure sul viso non la sento, ne basta davvero pochissima, con la cipria (che metto al secondo posto), la combinazione è davvero il top! Non ne ho ancora preso un'altra, ma non finisce più, ho altri fondi e BB cream da finire ma so che mi mancherà moltissimo quando ne avrò spremuta l'ultima goccia!

Al secondo posto, la cipria, appunto, Couleur Caramel poudre de soie. Finissima, impalpabile, matificante, effetto blurr sui pori, questa cipria è un sogno! Il prezzo non è certo conveniente, ma vale ogni centesimo! Nemmeno con la HD di MUFE ho questi risultati, che costa anche più di questa! Unica pecca forse il packaging che non mi consente di vedere se sono arrivata alla fine di questa meraviglia! Già so che quando finirà, saranno urla e pianti!

Al primo posto, non potevo non mettere una palette! Per il top quest'anno va alla Semi-sweet Chocolate bar di Too Faced! Ha tutto, è davvero completa! Rispetto alla prima uscita Chocolate bar, che non mi ha attratto più di tanto, ha un range di colori più caldi, sia scuri che chiari, perfetta sia per l'estate che per l'invero, per i look più naturali o per gli smokey più intensi. Nougat è il mio perfetto colore di transizione e credo anche che sarà il primo di cui vedrò il fondo, sigh! Caramel e Bon Bon sono due satinati bellissimi che esaltano bene i miei occhi verdini. Licorice è il nero matte che non può mancare, Pink sugar è il glitter rosa effetto bagnato da mettere sopra tutto! La adoro, non c'è niente da fare!

Classifica corpo/capelli

Al terzo posto il guanto Kessa. Uso quello delle Erbe di Janas ed è diventato un rituale immancabile sotto la doccia. Aiuta a esfoliare, riduce i problemi di peli incarniti e rende la pelle morbidissima! L'accompagnamento ideale sarebbe col vero savon noire marocchino, ma non temete, presto l'accoppiata sarà tra le mie manine! Ottimo, poca spesa, massima resa!

Al secondo posto ci metto un profumo! Black Opium di YSL è diventato il mio profumo preferito, non esco mai senza e ho il terrore di finirlo troppo in fretta! Una fragranza avvolgente, ma non invadente, sensuale, né troppo dolce nè troppo speziata, da tutto l'anno per me! Preferisco di gran lunga l'eau de parfum, la durata e la persistenza sono maggiori, l'eau de toilette differisce dall'originale, è più fresca e meno dolce, ma altrettanto buona!

Al primo posto il balsamo Gocce di seta Phitofilos. Spettacolo, i capelli sono morbidissimi, profumatissimi, districatissimi. Tutto quello che chiedo da un balsamo! Usando shampoo bio, i miei capelli lunghi tendono ad annodarsi con più facilità (dovuta alla minor presenza di agenti condizionanti negli shampoo bio), con questo balsamo il problema è superato con successo ed è ottimo per chi utilizza le erbe lavanti ayurvediche o fa l'henné.

Infine, il prodotto top dei top di quest'anno, quello che mi è piaciuto di più in assoluto, un doveroso must have nella mia routine: la piastra GHD! So che non è economica, che magari non a tutte serve, ma per me è diventata indispensabile. I capelli sono la mia parte migliore e mi piace averli sempre in ordine. Spesso però questo significa sacrificarli e sottoporli a pieghe, calore e si sa che non fa affatto bene al capello. Oltre ad usare prodotti dedicati al nutrimento del capello è fondamentale che la parte styling sia meno "dolorosa" possibile e questo significa utilizzare prodotti adatti ed efficaci e che stressino il meno possibile il capello. Le piastre GHD sono efficaci alla prima passata e questo sottopone il capello a meno calore possibile, inoltre riesco ad ottenere anche i boccoli con questa piastra, senza che spariscano nel giro di un'ora! Davvero è il top nel suo settore e anche nella mia classifica!

Spero che vi sia piaciuta la mia top ten! Ditemi la vostra, sono sempre alla ricerca di nuovi prodotti da testare!

Bacini

Hyatt

martedì 22 dicembre 2015

To bio or not to bio?


Faccio un post "riflessione" per tutti quelli che si approcciano al bio o non sanno cos'è e ne vogliono sapere di più. Io di certo non sono un'esperta, ma un pochino alla volta ho accumulato conoscenze, informazioni ed esperienze. Positive. Ecco perché mi sento di consigliare a chi ho vicino di provare, di informarsi meglio e di capire di più. Altro discorso è quello dell'eco-bio che spesso si accompagna al vegan, al cruelty free ecc... Io mi occupo solamente della parte beauty di questo mondo, una ristrettissima parte di quello che sta diventando un fenomeno in grande espansione. Una cosa è bene chiarirla subito: naturale non significa privo di rischi, come chimico o sintetico non vuol dire "cattivo". Tutte le sostanze subiscono un processo di trasformazione, noi stessi siamo chimica, l'acqua è chimica. Però, c'è modo e modo di processare una sostanza, ci sono sostanze "naturali" buone come ci sono quelle cattive e così anche per le sostanze di sintesi, alcune innocue altre meno. La prima cosa importante da fare quando si parla di prodotti di bellezza è leggerne gli ingredienti tramite l'INCI, la nomenclatura internazionale di ogni sostanza presente in quel prodotto. Sapere che al primo posto dell'INCI ci sono le sostanza maggiormente presenti e alla fine quelle meno presenti. Saper riconoscere le classi di elementi (siliconi, parabeni, olii essenziali, profumi), le sostanze che potrebbero dare allergie (nichel, limonene). 

La seconda cosa, non meno importante, è che ogni persona ha reazioni diverse. La pelle è unica, e unicamente reagisce ad ogni prodotto. Informarsi sempre e comunque è fondamentale, cercare fonti autorevoli su ogni tipo di informazione con cui veniamo a contatto (le bufale non si contano in questo ambito, stiamo attenti al "fear marketing" ovvero screditare un prodotto a favore di un altro - la concorrenza è spietata in questo settore). 

Detto ciò, cosa differisce un prodotto skincare bio da uno non bio? Ho provato di tutto nella mia vita, perché i risultati li ho ottenuti solo passando al bio? La concentrazione di attivi in un prodotto bio è certamente maggiore, questo aumenta le potenzialità di ogni prodotto. Lo è ancor di più in un prodotto cosmeceutico. I prodotti non bio spesso si concentrano sull'aspetto e non sulla sostanza. Negli slogan pubblicitari spesso sentiamo la frase "migliora l'aspetto delle rughe", il che è vero, ma non va a contrastare in maniera effettiva i segni del tempo (per dirne una). Spesso i prodotti per pelle mista o grassa sono molto aggressivi, il che porta a un effetto di cosiddetto "rebound", ovvero a una maggiore produzione di sebo e a un peggioramento nel tempo della situazione complessiva. Anche per i capelli sentiamo spesso la frase "riduce l'aspetto delle doppie punte", non "riduce le doppie punte". I siliconi presenti negli shampoo filmano il capello, donandogli sì un aspetto più sano, ma solo apparentemente. Nel tempo il fusto si indebolirà perché non riuscirà ad avere l'idratazione necessaria. Bisognerebbe aprire un capitolo a parte per i capelli che non sono materia "viva" come la pelle, una volta tagliati, ricrescono e non ci sono grandi fastidi per il fusto. Però a livello di cuoio capelluto le cose cambiano e allora l'idea del bio viene rivalutata anche qui. Lo stesso per i capelli grassi o che tendono a "sporcarsi" subito, shampoo troppo aggressivi (di nuovo, impariamo a leggere gli INCI) peggiorano nel tempo il problema. La tradizione ayurvedica, da tempi immemorabili ormai, ci viene in aiuto con tutta una serie di erbe (l'henné l'avrete sicuramente sentito nominare, ma è solo una delle erbe a disposizione - Cassia o Henné neutro, Shikakai, Amla, Brami, Tulsi ecc...). Anche gli olii ci vengono in aiuto (macadamia, argan da applicare - pochissimo - sui capelli umidi).

Non è facile districarsi tra tutti i prodotti bio che sono in commercio oggi, sono tantissimi e avere un minimo di preparazione è necessario per evitare che il bio sia solo una moda, bisogna saper formulare  "chimicamente" anche i prodotti bio. Non basta indicare la scritta "100% naturale" affinché il prodotto sia perfetto! 
Dette queste piccole precisazioni, d'ora in poi nel blog cercherò di approfondire man mano ogni aspetto del bio nel mondo beauty. Partirò esaminando man mano la mia skincare, i prodotti per i capelli ed i prodotti per il corpo (tenete bene a mente che ciò che va bene per me, potrebbe non andar bene per voi!). Spero che tutto questo possa esservi utile! Come sapete non uso solo prodotti bio, ma vi invito caldamente a informarvi sempre su quello che usate, provate a leggere gli INCI dei vostri prodotti, non fermatevi alla prima fonte che vi appare su internet, approfondite sempre prima di farvi un'opinione (le bufale sono sempre dietro l'angolo!). 

Commentate e chiedetemi pure tutto quello che volete!

Bacini,

Hyatt

lunedì 9 novembre 2015

Collaborazione Stockmakeup e Beautyshore: Peggy Sage smalto e matita labbra!


Peggy Sage Dream Resort 
Peggy Sage Crayom contour des lèvres


Grazie al vostro affetto e al vostro sostegno mi è stata proposta la collaborazione con due fantastici e-commerce, StockMakeup e BeautyShore i quali, carinissimi, mi hanno gentilmente inviato due prodotti del brand Peggy Sage da farvi conoscere, oltre naturalmente a tutti gli altri marchi presenti sui due siti, che dire fornitissimi è dire poco!
Peggy Sage è un brand francese e ha una linea completa di makeup, ma forse è un po' più conosciuta per la sua linea di smalti e prodotti per la manicure, dalla base fino ai nuovi prodotti per la ricostruzione in gel, di qualità eccellente al giusto prezzo! Diffido da chi utilizza materiali a basso costo quando si tratta delle mie unghie, anche con la semplice manicure ci si deve affidare a prodotti di qualità! Con Peggy Sage non abbiamo che l'imbarazzo della scelta, qualsiasi sia la nostra esigenza, c'è il trattamento che fa per noi (base rinforzante, indurente, olio fortificante, olio per cuticole, top coat, solventi, basi...tutto!). Non soltanto, abbiamo anche molta difficoltà a scegliere quale colore applicare sulle nostre unghie così ben coccolate dal trattamento, con quasi 350 colori disponibili! Senza contare tutte le appassionate di nail art e ricostruzione che troveranno tutto, ma proprio tutto quello che serve per una manicure professionale e impeccabile! Io stessa al momento ho la ricostruzione in gel e non vedo l'ora di provare i prodotti gel di Peggy Sage!
Per la recensione ho sfruttato le manine di una mia Fashion Girl e su di lei ho provato lo smalto della collezione limitata Paradise Island in Dream Resort disponibile ancora su BeautyShore, un fantastico bianco/argento glitterato che abbiamo deciso di utilizzare sulla accent nail. La stesura è ottima e piena, di solito con gli smalti glitterati ci ritroviamo con degli spot pieni di brillantini e altri senza, invece con questo la stesura è omogenea fin dalla prima passata e riempie tutta la superficie dell'unghia. Consigliatissimo!
Peggy Sage Dream Resort e Essie Bahama Mama

Il secondo prodotto che ho avuto modo di provare, fa parte della linea makeup presente su StockMakeup, ed è la matita contorno labbra nella tonalità Cuivre. Ho scelto questa nuance perché volevo un colore abbastanza neutro, ma non troppo da utilizzare con i rossetti nude della mia collezione per creare l'effetto labbra più piene tracciando in maniera leggera il contorno (evitiamo l'effetto anni '80-90 e sfumiamo bene la matita verso il centro, please!).
Peggy Sage Crayon Contour des Lèvres in Cuivre

Peggy Sage è solo uno dei brand presenti su StockMakeup! Io vado pazza per i pennelli e qui potete reperire i famosissimi Sigma ed i Real Techniques, ma anche BDellium Tools e Beauty Blender; marchi da noi poco reperibili come BH Cosmetics, The Balm o Sugarpills. Per le amanti del bio abbiamo Nabla e Neve Cosmetics! Le linee professionali Cinecittà e per gli effetti speciali Grimas e Paperlash. Davvero avete un mondo di scelta! Su BeautyShore, oltre a Peggy sage trovate elle+mila, la linea 5-free (i prodotti ella+mila non contengono toluene, dibutilftalato -DBP-, formaldeide formaldeide resina o canfora, cioè senza sostanze chimiche potenzialmente tossiche), vegan e cruelty free made in USA e Loving Nails con la sua ampia scelta tra semipermanenti e tutto per la ricostruzione in gel. Ora che vi ho detto cosa ci potete trovare, vi faccio omaggio anche dei codici sconto che potrete utilizzare sui due siti (lo so, odiatemi!!!).
StockMakeup


BeautyShore